Strikeout di Annamaria Bosco e Mariarosaria Guarino - Recensione: Review tour


Oggi partecipo al Review Party di Strikeout, il nuovo romanzo di Annamaria Bosco e Mariarosaria Guarino. Siete pronti a farvi coinvolgere dalla storia di Emily e Liam?

Ringrazio le autrici per la copia digitale in omaggio. 





 Sono Emily. E per vivere faccio l’artista.

Be’... ci provo, almeno. Il fatto è che è difficile emergere e per sbarcare il lunario devo necessariamente affittare una stanza della mia casa. Nessuno dura più di tre mesi perché... non è facile vivere con me. Ma Liam, il nuovo affittuario, sembra intenzionato a non mollare. E questo mi spinge a provocarlo per vedere fino a quanto può resistere. Peccato che i suoi bicipiti mi distraggano. Parecchio. Ma non cederò il mio cuore a un giocatore di baseball. Anche se è carino.


Sono Liam e la vita non mi ha sempre sorriso.

Ho dovuto guadagnare con il sudore ogni singolo traguardo e nemmeno ora sono tranquillo. Faccio tante cose. Troppe. Forse per non sentire il silenzio e non farmi inghiottire dal buio. Il baseball è una di queste. Anche se non è la sola. Sono giovane, squattrinato e pieno di sogni.

Un affitto da dividere a metà mi pare perfetto per le mie finanze. Peccato che la proprietaria sia insopportabile: chiassosa, rumorosa e vendicativa. Anche una bomba sexy, ma questo è un dettaglio irrilevante. Non le darò la soddisfazione di andarmene. Questa partita la vincerò io.


E se una convivenza più o meno forzata ti riservasse sorprese? Riusciresti a mettere da parte l’orgoglio e ascoltare il cuore?


La mia opinione 


Mariarosaria Guarino e Annamaria Bosco tornano con una storia che tiene incollati alle pagine (o al kindle, come nel mio caso). Sarete felici di ritrovare alcuni personaggi che avevate potuto apprezzare già in Line up, ovvero Kei, il fratello di Elettra, ed Emily, la cugina di Jacob. Sarà proprio Emily a diventare la nostra protagonista femminile. Al suo fianco troveremo Liam, un personaggio che mi ha conquistata pagina dopo pagina. Tanti saranno i battibecchi tra i due e gli scherzi, ma dietro a tutto questo si nasconderà una grande attrazione reciproca. Emily ha visto naufragare la sua relazione precedente a un passo dal matrimonio e questo la rende diffidente verso l’amore e decisa a non provare più un sentimento simile. Ha grinta la ragazza e già dall’inizio intuiamo che la sua vita è difficile, anche dal punto di vista professionale. Ci incuriosisce questo suo accanimento, a tratti esagerato, contro Liam. Un comportamento dettato dalla paura, che potrà essere in qualche modo superato? Anche Liam è ben delineato. Ha una storia interessante alle spalle che lo spinge a cercare di cavarsela senza l’aiuto degli altri. Un personaggio meraviglioso che deve fare i conti anche con i sensi di colpa. 

Sia Liam che Emily saranno costretti a fare i conti con ciò che li fa più soffrire. Questo li porterà verso la felicità? Riusciranno a lasciare di lato le loro dispute per abbandonarsi alla passione?

Lo scoprirete solo leggendo. Trovo che la Bosco e la Guarino siano davvero in grado di fondere i propri stili di scrittura alla perfezione, perché non riesco a comprendere, pur avendo letto entrambe le autrici anche separatamente e non solo in un lavoro a quattro mani, le parti scritte dall’una o dall’altra. Lo stile è informale e quotidiano. 

Chi vorrei come protagonista della prossima storia?

La risposta per me è solo una: Kei e Maddy, ovvero la migliore amica di Emily. 

Assegno a Strike out 5 stelle su 5. Consigliatissimo.  


Commenti

Post popolari in questo blog

L'enigma dell'acqua Parte 1 (La coscienza di Cain) di Constance S - Blogtour: Tappa Roma e i suoi misteri

Dentro il tuo ore di Annamaria Bosco: Recensione

Il mostro dagli occhi verdi di Cristina Argenio - Blog tour: Tappa Il mondo delle fanfiction e il genere What if